sabato 24 novembre 2012

Donuts al forno....e la merenda è servita



<<Zia facciamo una torta?>> Emma, la mia nipotina, a casa con noi per qualche giorno, si annoia a giocare con Dario ai famosi mattoncini colorati, a far combattere mostri e alieni o a far correre macchinine, ecco allora che mi implora di fare qualcosa….. da femmina. <<Quale torta facciamo?>> Rispondo. E’ Dario a replicare << facciamo le ciambelline mamma? Quelle dei Simpson>> , rimango perplessa, mentre scatta un grido di giubilo in stereo <<siiiiiiiiiiiii evvvvvaiiiii>> e, subito dopo <<Le faccio io>>, << No le faccio io>>...Aiuto..... 



Cucinare con i bambini mi piace moltissimo perché, per loro è come un bel gioco, durante il quale ci si diverte e si realizza qualcosa di buono che poi, alla fine, si può anche mangiare. L’importante è non curarsi troppo dell’entropia che prende inevitabilmente il sopravvento in cucina, del caos che regna sovrano dopo un esperimento culinario under 6, come nel mio caso. Ma non importa, perché l’allegria è garantita e gli sguardi meravigliati davanti alle ciambelle che gonfiano nel forno è, oltremodo, appagante. E alla fine è festa…….un bicchiere di latte e facciamo merenda (si anch’io).







Per circa 12 ciambelline

Farina 0 350 gr
Zucchero bianco 80 gr

Lievito di birra fresco12 g di
(circa metà panetto)
Burro 40 gr
Uovo 1 

Latte 180 ml
Acqua 25 ml
Aroma di vaniglia1 cucchiaino 

Per la glassa

Zucchero a velo
125 gr 
Acqua 10 ml  
Coloranti alimentari a piacere alcune gocce
Palline colorate e codette a piacere

Far intiepidire l’acqua e sciogliervi il lievito. Intiepidire anche il latte e unirlo alla miscela di acqua e lievito.
Versare nel mixer la farina setacciata, il burro morbido, lo zucchero, l'uovo e l’aroma di vaniglia. Mescolare bene e versare a filo il liquido con il lievito, fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Trasferire il composto in una ciotola infarinata, coprire con un canovaccio umido e far lievitare in un luogo tiepido (io uso i 40° C del forno per la lievitazione) fin quando l’impasto sarà più che raddoppiato.
Stendere l’impasto su un piano infarinato e tirare una sfoglia dello spessore di circa 5 millimetri.
Utilizzare un coppapasta o un tagliabiscotti a cerchio per ricavare le ciambelle e uno stampo più piccolo per dare forma alle ciambelle. Ovvio che chi ha uno stampo per donuts o una teglia per donut l’operazione è più semplice.

Appena realizzate le ciambelle, coprirle con un canovaccio e farle lievitare ancora per un’oretta.
Passata un’ora, infornare a 180 °C per circa 10 minuti. Una volta sformati i donuts, lasciarli raffreddare.  

Per la glassa setacciare lo zucchero a velo in una ciotola e versare qualche goccia d’acqua, mescolare e verificarne la consistenza.
Per colorare la glassa, usare poche gocce di colorante alimentare
Preparare tante ciotoline quanti sono i colori scelti, prendere un donut e con un rapido giro di polso, passarlo nella glassa colorata e posizionarlo su una griglia. Finita questa operazione cospargere i donuts con le codette colorate e le palline.

Con questa ricetta partecipo al contest di La cuoca dentro:





31 commenti:

  1. Annarita ma sono bellissime ! Proprio quelle dei simpson! Mi prendo la ricetta perché non vedo ora di farli:) che spettacoli che sono e non mi riferisco solo alle ciambelle, anche ai tuoi nipotini! Bellissimo vedersi all'opera:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vaty grazie, Dario, il mio bimbo, e' golosissimo di donuts e ogni che può mi invita a farle. Ho colto l'occasione della visita di Emma per farle ed e' stata una festa. Quelle che si trovano fuori credo siano fritte, questa versione al forno mi pare più sana. Ciao a presto.

      Elimina
    2. Vaty...anche tu qui?!
      La ricetta delle donuts la stampo pure io ^^

      Elimina
  2. Quei sorrisi felici valgono tutto il caos dell'universo :) Baci :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senza dubbio, sono sorrisi appaganti che cancellano ogni caos. Grazie, ciao.

      Elimina
  3. Che spettacolo quelle faccette furbastre!! Sono troppo belli, lei poi mi pare la sappia molto lunga! Lui è dolcissimo e poi io adoro il nome dario, non per niente ci si chiama anche il mio adorato fratellone!
    Cara Annarita, le tue altrettanto spettacolari ciambelle rischiano di passare in secondo piano, ma è solo un rischio molto remoto, perchè sono davvero perfette, bellissime pure loro, le ho appena fatte vedere anche a mio marito che le adora e infatti mi ha prontamente chiesto: "quando me le fai??".
    Ma non mi verranno mai così belle!! Sono da vetrina di pasticceria e immagino anche buonissime.
    aspettaci che arriviamo!!! Pure noi vogliamo cucinare con te e tua nipote e il tuo bimbo!!!!!!!!!!!!!!
    Bacioni grandi, buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari, vi aspetterei a braccia aperte! Ma ti assicuro che cucinare con quelle due pesti è bello solo con rigide regole di comportamento!!! Dai davvero anche tuo fratello si chiama Dario? A me è piaciuto subito e da quel momento non ho più cambiato idea. Vi aspetto.Buona domenica a te.

      Elimina
  4. Carinissimi!!
    Grazie per questa ricetta a 6 mani! :-D
    A presto!

    RispondiElimina
  5. Annarita Homer andrebbe pazzo per queste ciambelle. Sono davvero stupende e concordo quando dici che cucinare con i piccoli è stupendo. Bravissimi tutti :-) Un bacione cara!

    RispondiElimina
  6. Tesoro, che bello cucinare con i bambini *_* Non vedo l'ora di poterlo fare anche io con Andrea :)
    Le ciambelle sono stupende! Come direbbe Homer, "ciambelleeeeeeeeeee" :P
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, ma sai che io già all'età di andrea avevo comprato a dario un matterello piccolo e quando facevo la pizza o la pasta glielo davo insieme ad un pò di pasta e lui si divertiva a fare la pappa, che poi dovevo cuocere con la mia! Ciao cara.

      Elimina
  7. Assolutamente perfette!!!!!!! Bellissimo cucinare con i bambini e ci si diverte tutti in allegria e spensieratezza!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Ely è vero tu poi ne hai 3 immagino che lavori che faranno. Ciao a presro.

      Elimina
  8. ma sono meravigliose...che brava!!!!!!!!

    RispondiElimina
  9. bella idea di farli al forno, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sicuramente meno pesanti. Ciao a presto Silvia.

      Elimina
  10. mitica, devo provare anche io! bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono facili facili Cate, garantito. Quando ci vediamo?

      Elimina
  11. Ciao sono Valentina..ho trovato per caso questa ricetta...vorrei farle anche io con dei bimbi..ma una domanda.. L'uovo quando si mette??? Grazieeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevo dimenticato l'uovo e ho corretto, grazie. Va messo dopo la farina, il burro e lo zucchero. Ciao a presto.

      Elimina
  12. Grazie a te...domani le faró con i bimbi dell asilo :)

    RispondiElimina
  13. Sono buonissimeeeeeee... E i bambini si sono divertiti tanto...non sono venute perfette..ma il sapore era ottimo.. Grazieeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, non sai quanto mi fa piacere che tu le abbia provate e soprattutto che mi abbia detto come sono venute. Grazie ancora.

      Elimina
  14. ciao mi chiamo Marta , ti ho preso la ricetta , non vedo l'ora di provarla ! ti farò sapere! Grazie per ora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marta grazie a te, sono felice che tu la voglia provare, fammi sapere...bacio

      Elimina
  15. Ciao, sono Laura. Ho preparato l'impasto seguendo la ricetta passo passo, ma risultava molliccio e non mi convinceva. Non ho aggiunto farina pensando di farlo in un secondo momento, dopo la prima lievitazione. Intanto, però, dopo 40 minuti l'impasto non è per niente cresciuto. Che consistenza deve avere l'impasto appena preparato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura, se l'impasto si presenta molliccio non aggiungere più farina ma lavoralo un pò di più. La lievitazione è una faccenda complicata perchè è soggetta a vari fattori come la temperatura e l'umidità. Se l'impasto non è lievitato in una oretta magari devi solo dargli più tempo. Riprova e fammi sapere. Grazie a presto.

      Elimina
  16. Effettivamente dopo due ore e in forno tiepido ha cominciato a crescere. Aspetterò ancora un po' e passo alla fase due!

    RispondiElimina